Parco Nazionale del Gran Sasso

vacanza abruzzo parco nazionale gran sasso

L’Abruzzo è riuscito a tutelare l’immenso patrimonio naturale presente entro i suoi confini grazie all’istituzione di aree protette e parchi nazionali, come il famoso Parco Nazionale del Gran Sasso.

Tante attività sul Parco Nazionale del Gran Sasso

L’area del Parco Nazionale del Gran Sasso si affaccia su ben 44 comuni, compresi fra l’Abruzzo, in particolare ad Asserigi (L’Aquila) dove ha sede l’Ente parco, il Lazio (Rieti) e le Marche (Ancona). Tanto per continuare a dare i numeri, il Parco Nazionale e vasto quasi 150 mila ettari, la maggior parte dei quali si trovano in territorio abruzzese. La vetta più alta, il Corno Grande, è alta poco più di 2900 metri. Il Parco Nazionale del Gran Sasso Monti della Laga è talmente vasto da esser stato suddiviso in 11 distretti, ciascuno con diverse caratteristiche dal punto di vista paesistico e culturale.
Flora e fauna trovano il luogo ideale, anche le specie protette o in via d’estinzione riescono a trascorrere esistenze tranquille, grazie al monitoraggio continuo e alle attenzioni delle persone che gestiscono questo immenso patrimonio naturalistico.

Flora e fauna protette

Un patrimonio tanto vario non può non essere tutelato, infatti nel territorio del Parco Nazionale del Gran Sasso Monti della Laga sono presenti in particolare due specie di painte protette, la genziana e il ginepì.
Il rappresentante più tipico della fauna del parco nazionale è invece il camoscio d’Abruzzo, un endemismo della zona appenninica, di cui si contano nel territorio del parco circa 50 esemplari.

Escursioni e sport

Un territorio così ampio offre svariate attività ai turisti. Per chi ama il trekking vengono organizzate delle escursioni a piedi, ma anche a cavallo e in mountain bike. Li sport invernali sono praticabili nelle aree di Castel del Monte e Santo Stefano di Sessanio, inoltre per chi non riesce a fare a meno delle emozioni estreme, si possono praticare arrampicata sportiva e torrentismo.

Come arrivare al Parco Nazionale del Gran Sasso

La via più lineare per giungere al Parco è l’autostrada A 24 da sud (Lazio), la A25 se si arriva da nord (Teramo) o da est (Pescara).

WordPress Image Lightbox Plugin
CONTATTI RAPIDI

Chiama

Preventivo

Whatsapp

Messaggi

Messanger